Che la CREATIVITA’ sia indissolubilmente legata al SUCCESSO è ormai un dato assodato. Essere capaci di uscire dagli schemi consueti ti permette di vedere i problemi da un altro punto di vista e affrontarli in modo totalmente innovativo.

Quattro anni fa ho frequentato un corso per l’utilizzo delle Mappe Mentali per l’uso manageriale, e sai la prima cosa che ho trovato sul mio banco? SI! Un bel pacco nuovo di pennarelli (marca Carioca … in quel caso). Già questo era bastato a distruggere in un colpo solo tutti i miei schemi mentali.

Ero abituato, probabilmente come te, ad usa la mia penna nero, blu o al massimo rossa (proprio nelle giornate in cui mi sentivo più allegro). I miei appunti erano grigi e monotoni, la maggior parte delle volte nemmeno li rileggevo. Certo le mappe mentali non sono fatte solo di colori ma di precisi gesti che rispecchiano il funzionamento del nostro cervello.

MA IL COLORE intanto ha fatto la differenza sin da subito. Quando ho iniziato ad usare i colori mi si è aperto un MONDO.

Qui sotto trovi uno dei primi tentativi di approccio alle mappe (non fortunatissimo in verità) giusto per farti capire la differenza con il modo di lavorare usuale.

 

 

Ecco. Da quel giorno sulla mia scrivania non mancano più i colori, pastelli, pennarelli, matite colorate, markers, colori a cera … insomma qualsiasi cosa possa aiutarmi ad essere creativo nel momento in cui ne ho bisogno.

Del resto è il mio lavoro, basta che esco dal mio ufficio e nel punto vendita trovo ogni ben di Dio e colori a volontà! Poi mi piacciono quelli nuovi, appena aperti … con il loro tratto preciso e caldo. Cerco sempre di usarli tutti in modo che quando l’inchiostro o le punte sono vicine ad esaurirsi questo succede contemporaneamente e posso cambiarli tutti assieme.

Ormai i colori sono i compagni abituali della mia giornata e mi dicono tantissimo sul mio umore, a volte addirittura mi aiutano a cambiarlo. Quando voglio sentirmi al mare uso tutte le possibilità di azzurro mentre quelle di verde quando ho bisogno di sentirmi riposare sotto l’ombra di un bosco. Tutto questo sempre nel mio ufficio!

Poi se proprio non posso usare i colori (magari sono ad una riunione importante e i clienti mi guarderebbero come un bambino dell’asilo se tirassi fuori la mia scatola di colori …) ho anche un piano B.

Te la ricordi la penna a 4 colori (quella originale della BIC)? Ecco, ancora esistono e devo dire che sono un ottimo sostituto dei colori. Adesso ne esistono di svariati modelli e colori, non solo la classica 4 colori (nero, blu, rosso e verde) ma anche modelli con colori pastello, colori vivi. insomma BIC e altri produttori (tipo PILOT) si sono sbizzarriti.

 

Penna Bic 4 Colori - Colori Fun - rosa, verde chiaro, turchese e viola       Penna Bic Shine - Fusto colorati e colori standard         BIC 4 COLORI VELOURS - FUSTO CON DECORAZIONE IN VELLUTO A FANTASIA           PENNA PILOT 4 COLORI BEGREEN- IN MATERIALERICICLATO E IMPUGNATURA IN GOMMA       BIC 4 COLORI FLUO - PUNTA LARGA PER INCHIOSTRO GIALLO FLUORESCENTE + COLORI TRADIZIONALI

ADDIRITTURA. carioca ne produce un modello con 10 colori sulla stessa penna!

Carioca 10 colori

Penna a sfera automatica multicolore

 

Grazie COLORI di esistere!